Tu sei qui

Borgo Autentico Certificato

Il progetto “Borgo Autentico Certificato” si rivolge a tutti i Comuni e loro aggregazioni aderenti all’Associazione che intendono implementare la messa in qualità dei borghi e la loro valorizzazione ottenendo la certificazione di conformità "Borgo Autentico Certificato".

Costituisce oggetto della certificazione l’applicazione di un Piano di Miglioramento del Borgo (PdM) di durata quinquennale, atto a misurare l’impegno tangibile, da parte degli associati all’Associazione Borghi Autentici d’Italia, nella progettazione e nell’applicazione reale di un progetto di miglioramento continuo della struttura urbana, dei servizi verso i cittadini, del contesto sociale, ambientale e culturale, secondo un approccio basato sulla qualità diffusa e sulla coerente sostenibilità ambientale, economica e sociale.

Il percorso consiste nella stesura, attraverso modalità di coinvolgimento e partecipazione dell'amministrazione e della cittadinanza, di un Piano di Miglioramento, che deve rispondere ad una serie di criteri guida, principi e indicatori - obbligatori e volontari - indicati nel Disciplinare Tecnico Volontario e nei suoi allegati.

I traguardi del miglioramento formeranno parte integrante del Piano che a seguito della sua stesura definitiva e della sua approvazione in Consiglio Comunale, verrà sottoposto a audit di certificazione per il rilascio del certificato.

Il certificato ha una durata di tre anni entro i quali verrà effettuato un nuovo audit per la conferma della certificazione per i successivi due anni. Al termini il certificato potrà essere rinnovato attraverso un nuovo Piano di Miglioramento.

Scopo e Campo di applicazione

La certificazione è un obiettivo e uno strumento per dare riconoscibilità sociale, quindi pubblica, riguardo all'impegno dell'Amministrazione e della Comunità locale nel percorrere un itinerario serio e concreto di messa in qualità, affinché il borgo diventi sempre più una destinazione attraente e un luogo ove le persone possano apprezzare di risiedere (anche temporaneamente).

Raggiungendo la certificazione e potendo utilizzare il Marchio “Borgo Autentico Certificato”, il Comune aderente al progetto potrà dimostrare in modo oggettivo e misurabile che attraverso le proprie politiche specifiche e/o sulla scorta di iniziative di coerenza con i principi e le linee strategiche BAI (Manifesto, Codice Etico e i 6 principi allegati al Disciplinare), sta perseguendo obiettivi di "qualità" allo scopo di rispettare la "Mission" fondativa di BAI, ovvero "promuovere un percorso di crescita e miglioramento del borgo e del suo territorio e concorrere a migliorare la qualità di vita della sua comunità".

Il campo di Applicazione è riferito ai 6 principi e conseguenti indicatori e parametri contenuti nell’allegato al presente Disciplinare. Dei 6 principi, i primi 3 sono obbligatori e gli altri 3 volontari ed almeno uno dei principi volontari, con relativi parametri e indicatori, dovrà fare parte del PdM e della procedura di certificazione.

  • Principi obbligatori:

1.         APPROCCIO "SMART SMALL COMMUNITY": SOSTENIBILITÀ ENERGETICA ED AMBIENTALE (ovvero, ad es.: migliorare la dotazione di reti intelligenti per un uso largo ed efficiente di internet, sviluppare modelli di e-governance e e-democracy, divulgare l'uso della domotica nei servizi e strutture pubbliche ed incentivare il suo uso nella residenzialità privata, realizzazione del PAES, ottimizzazione della raccolta, differenziazione, gestione rifiuti, sviluppo di microimprese per il riciclo, mobilità lenta e green, adozione del PRIC e rinnovamento dei sistemi di illuminazione pubblica sostenibili, ecc...)

2.         DIFFUSIONE E PROMOZIONE DELLA QUALITÀ URBANA (es. buona e moderna pianificazione, piani di recupero, piani del colore e/o dei materiali, programma di eliminazione di elementi incoerenti del paesaggio urbano, urbanistica partecipata, decoro urbano, verde e spazi pubblici, piano di facilitazione alla residenza di giovani copie e/o aziende start up, ecc...)

3.         PROMOZIONE DI UNA COMUNITÀ SEMPRE PIÙ COESA E SOLIDALE (es. miglioramento dei micro servizi alle famiglie e alle persone anche attraverso la Coop. di Comunità, creazione della "Banca del tempo", realizzazione del progetto "eccoci qua!", piano di valorizzazione del patrimonio artistico e culturale compreso quello identitario, ecc...)

  • Principi volontari:

4.         TUTELA E VALORIZZAZIONE DEL PAESAGGIO E DELLA BIODIVERSITÀ (es. piano locale di governance del paesaggio, valorizzazione dell'agricoltura di prossimità, mercato periodico dei produttori, rete ristoranti a Km 0, tutela e valorizzazione delle specie vegetali e animali del territorio, ecc...)

5.         FAR DIVENIRE IL BORGO "UNA DESTINAZIONE TURISTICA., CULTURALE, AMBIENTALE E PRODUTTIVA" - LA COMUNITÀ OSPITALE (es. promuovere la rete collaborativa fra operatori, realizzare la rete ricettiva diffusa nel patrimonio edilizio sottoutilizzato o abbandonato, costruire servizi e strutture di accoglienza e marketing comuni, condividere un cartellone unico degli eventi su base 12 mesi, promuovere il progetto "case utili" ecc...)

6.         VALORIZZARE LA FRUIZIONE CULTURALE (es. interventi e azioni per migliorare l'accessibilità a strutture culturali, creazione di strutture culturali, sostegno allea realizzazione di eventi, sviluppo di tecnologie per la cultura, sostegno ad "incubatori" locali per giovani talenti, ecc...)

I Borghi Autentici Certificati al 27/11/2017  (certificazione rilasciata da DEKRA Testing and Certification Srl).

  • Montesegale (PV) dal 26.03.2015
  • Norbello (OR) dal 25.11.2015
  • Sorradile (OR) dal 01.12.2015
  • Predappio (FC) dal 15.12.2015
  • Santu Lussurgiu (OR) dal 16.12.2015
  • Galtellì (NU) dal 14.03.2017
  • Aggius (OT) dal 28.09.2017
  • Serri (CA) dal 27.11.2017

Comuni in fase di certificazione:

  • Orotelli (NU)
  • Sennariolo (OR)
  • Banari (SS)
  • Pescopennattaro (IS)

 

Partecipazione al progetto e costi

La partecipazione di un Comune borgo autentico al proprio Progetto Borgo Autentico Certificato è volontaria. Per ogni Comune BAI che intendesse partecipare, il costo per le spese tecniche, organizzative e di ottenimento della certificazione, varia in base al numero degli abitanti del Comune.

Per ogni approfondimento e per avere informazioni più dettagliate è possibile contattare il  Segretario Generale dell'Associazione - Maurizio Capelli al n. 0524 587185 e-mail capelli@borghiautenticiditalia.it.