Tu sei qui

Comunita ' in Movimento

Un progetto voluto dall'Amministrazione Comunale di Ugento per fare partecipare i cittadini ad importanti decisioni in merito a Ugento come destinazione turistica sostenibile e per avviare la nascita di una Cooperativa di Comunità. Giovedì 17 ottobre 2019 il primo Laboratorio di progettazione partecipata si svolge alle ore 17:00 presso la Sala Eventi della Chiesa di Santa Filomeno a Ugento. Vi aspettiamo!

Il progetto prende il via dalla volontà dell'Amministrazione di Ugento, in provincia di Lecce, di dare una svolta all'attuale proposta turistica di questa cittadina, basata essenzialmente sul turismo balneare e stagionale.

Quando si pensa ad Ugento, città turistica, si pensa alle spiagge, al mare e alla movida estiva, quali ingredienti fondamentali dell'economia turistica.

Ma Ugento è anche riconosciuto come Città d’Arte che, costruita sull’area dell’antica città messapica chiamata Ozan, risulta essere attualmente uno dei centri culturali più brillanti della provincia di Lecce.

Eppure tali prerogative culturali stentano ad essere percepite e individuate dalla maggioranza dei cittadini come beni collettivi ai quali ispirarsi per concepire un'ulteriore offerta di destinazione turistica: non più e solo quella affollata e concentrata nei mesi estivi offerta balneare, ma quella culturale, enogastronomica, esperienziale e sostenibile che possa svilupparsi negli altri periodi dell’anno, grazie alla quale pensare anche a nuovi servizi per la cittadinanza, oltre che per il turismo, facendo sì che la popolazione si responsabilizzi per progettare una “nuova economia dell’esperienza turistica” alla luce di un mercato turistico sempre più attento all’identità e alla sostenibilità delle destinazioni.

L'avviso di selezione di proposte di processi partecipativi di PUGLIAPARTECIPA, che rappresenta una delle azioni attuative della Legge Regionale n.28 del 2017, della Regione Puglia, sulla Partecipazione, ha dato ad Ugento l'occasione per candidare un progetto di partecipazione, che è stato finanziato, per realizzare un processo partecipativo propedeutico all’eventuale necessaria introduzione da parte dell’Amministrazione di norme e regolamenti che agevolino ulteriormente la destagionalizzazione dell’offerta turistica, che viene considerata fondamentale per arginare situazioni di pesante disagio economico e sociale nei mesi di inattività turistica.

In effetti l’auspicata (da parte di tutti gli operatori e dell’amministrazione) destagionalizzazione dell’offerta turistica, accompagnata dalla introduzione di nuovi servizi per la collettività oltre che per il turismo (fruizione culturale nei mesi di bassa stagione, posti letto “aperti”, servizi diversi rispetto all’offerta balneare, ecc.), ovvero l’oggetto del processo partecipativo, richiede il necessario coinvolgimento e volontà di investimento (non necessariamente economico) da parte degli operatori turistici ma anche dell’associazionismo in genere, e dell’apporto in termini di contenuti, idee e condivisione dei cittadini.

COMUNITA' IN MOVIMENTO presentato ai cittadini di Ugento sabato 28 settembre 2019, vede capofila il Comune di Ugento e quali partner della candidatura e dell'attuazione:

  • Associazione Borghi Autentici d’Italia
  • AIG-Associazione Italiana Alberghi della Gioventù
  • Pro Loco Ugento e Marine
  • Pro Loco Gemini-T.S.Giovanni-Torre Mozza “BEACH”
  • CARU – Consorzio Attività Ricettive Ugento
  • Parco Culturale Ecclesiale De FinibusTerrae
  • Fondazione ITS Regionale della Puglia per l’industria dell’ospitalità e del turismo allargato

Il percorso partecipativo si articola in incontri, agevolati da facilitatori esperti, che partiranno giovedì 17 ottobre 2019 dalle ore 17:00 sino alle ore 20:30 e proseguiranno ogni giovedì sino a prima di Natale 2019.

Il processo chiede a stakeholders, Associazioni e cittadini di Ugento di co-progettare, insieme all’Amministrazione comunale, la destagionalizzazione dell’offerta turistica di questo territorio a partire da un processo di conoscenza e capacitazione su quelle che solo le prerogative e le valenze della città e delle sue frazioni/località e di quelle che sono le criticità riscontrate in termini ambientali, occupazionali e di servizio sia durante la stagione turistica sia nel periodo di inattività turistica.

In questa occasione l’azione del co-progettare (termine di solito usato nella collaborazione tra pubblico e terzo settore) avrà numerosi significati e implicazioni:

  • innovare il sistema delle risposte:  un pensiero nuovo su come creare e come partecipare a creare lavoro e servizi da parte degli stessi cittadini;
  • pensare a liberare energie per costruire risposte dirette: a partire dall’ascolto di esperienze positive di altri territori, pensare di “costruire impresa” che coinvolga anche i giovani, gli inoccupati e le donne, introducendo nuovi servizi e attività culturali, costruendo eventi, nuove attività artigianali e di servizio, di cura dell’ambiente, riuso, trasporti a breve raggio, ecc.
  • fare rete: promuovere la capacità associativa e quella di networking tra operatori del territorio e pubblica amministrazione al fine di qualificare l’offerta e innovarla periodicamente e durante tutto l’arco dell’anno;
  • stimolare l’emergere di una capacità individuale e collettiva di “guardarsi dentro”, responsabilizzarsi e agire per “costruire una missione” ovvero aumentare il livello di qualità di vita, di benessere e di felicità della comunità locale, generando vantaggi: reddito, servizi, solidarietà, pari opportunità, coesione sociale.

 

La scheda di iscrizione (QUI) va compilata e firmata e fatta pervenire all'Ufficio protocollo del Comune di Ugento o agli altri partner indicati nella scheda stessa entro il 10 ottobre 2019.

La scheda di iscrizione può anche essere inviata direttamente a: comunitainmovimentougento@gmail.com

 

Comunità in Movimento è un progetto di consapevolezza e condivisione.

È lavorare insieme agli altri, con le luci della festa nel cuore anche se l'estate è passata.

È una finestra sui racconti delle persone, fatti di mani che tramandano segreti e ricordi.

È una strada che passa dal quotidiano al futuro, senza dimenticare le radici del passa

 

Comunità in Movimento è slancio…è comunanza…è condivisione…è esperienza…

Comunità in movimento è territorio…è tradizione…è storia, radicamento e autenticità…

Comunità in movimento è un progetto vivo, fatto d’ingegno, di tensione ideale ed identità…

Comunità in movimento è una visione, è unità d’intenti, è…persone, luoghi, associazioni e prospettiva futura

 

Comunità in Movimento è un progetto di partecipazione, collaborazione, inclusione e  motivazione alla crescita locale. E’apertura verso la marginalizzazione sociale, gli anziani, le persone escluse dal mercato del lavoro e con un basso livello di istruzione attraverso la condivisione dei processi.

E’ un percorso che passa dall’istruzione e dalla formazione, tenendo conto delle competenze attuali  e potenziando quelle future come volano per lo sviluppo economico del territorio.