Cerca

Borgo

Ormea

Benvenuti!

presto online

Borgo

Corleone

Benvenuti. 

 

Presto online

Borgo

Rotonda

Rotonda sorge nella Valle del Mercure che rappresenta un ampio bacino fluviale occupato un tempo da un lago Pliocenico. Siamo nella parte sud occidentale della Basilicata, nel cuore del Parco Nazionale del Pollino, l'area naturale protetta più estesa d'Italia che si sviluppa tra Basilicata e Calabria.

Borgo

Ruffano

Localizzato nell'estremo lembo della Puglia meridionale, nel cuore delle Serre Salentine, il centro di Ruffano, con la sua frazione di Torrepaduli, non raggiunge i 10.000 abitanti.

Borgo

Rende (centro storico)

Il Centro storico di Rende, in provincia di Cosenza, è un borgo antico nel quale si conserva tutta la memoria storica dell'antica Aruntia (che significa "le case dei forti") del 520 a.C.

Borgo

Laino Borgo

Laino Borgo è il primo borgo calabrese che si incontra provenendo in auto da Nord sulla A2 del Mediterraneo. Il suo territorio è parte integrante del Parco Nazionale del Pollino che dal 2015 è riconosciuto come Geoparco Mondiale Unesco.

Borgo

Sannicandro di Bari

Sannicandro di Bari da sempre vanta una strategica posizione territoriale: vicinissima al capoluogo pugliese di Bari e lucano di Matera, nonchè prossima al Parco Nazionale dell’Alta Murgia. Caratterizzano il borgo il Castello Normanno Svevo e una infinita distesa di olivi.

Borgo

Morcone

pagina in costruzione

Borgo

Campi Salentina

Campi Salentina si poggia nella piana di Lecce (o Piana Messapica), una leggera depressione della pianura salentina, dove l'abbondanza di acque sorgive ne hanno fatto un angolo veramente incantevole e ricco di preziosi valori paesaggistici: una florida campagna generosa di vigneti ed oliveti tra cui fanno capolino qua e là ville e masserie, testimonianze di quell'architettura rurale tipica del Salento.

Borgo

Petralia Sottana

La struttura urbanistica di Petralia Sottana che si erge a m. 1000 s.l.m. fa sì che il borgo assuma una peculiare localizzazione organica che la caratterizza come forma architettonica incastonata nel contesto del Massiccio Centrale delle Madonie. Il centro storico, conserva la sua struttura originaria basso medioevale, rendendoci ancora partecipi dell’evoluzione architettonica e stilistica che ha subito la cittadina nei secoli, senza mai alterarne la sua originaria natura.

Borgo

Prizzi

Prizzi sorge sul declivio meridionale di un monte isolato, a oltre 1000 metri sul livello del mare, a nord della catena dell’Appennino siculo e quasi al centro e ad uguale distanza da Lercara Friddi, Castronovo di Sicilia, Bivona, Santo Stefano, Chiusa, Giuliana, Bisacquino, Corleone, Mezzojuso, Vicari.

Borgo

Mendicino

Mendicino offre a residenti, turisti e viaggiatori un centro storico abitato e ricco di servizi, una zona residenziale esclusiva, colli verdeggianti, ottima enogastronomia. Il tutto a pochi chilometri dal capoluogo cosentino ma anche non lontano dal mar Tirreno.

 

Borgo

Albidona

Albidona è un piccolo ed antico centro montano posto tra l'Alto Ionio Cosentino e il massiccio del Pollino, quasi ai confini della Basilicata. Il suo territorio si estende sino al mare con un breve tratto di pineta e una piccola spiaggia

Borgo

Castel di Lucio

Castel di Lucio è un piccolo borgo in provincia di Messina di 1254  abitanti. Collocato sui monti  Nebrodi  a circa 750 metri di altitudine, è a 22 chilometri dalla costa tirrenica. Il suo territorio segna parte del confine tra la provincia di Messina e le province di Palermo e di Enna.

Borgo

Unione Comuni Planargia e Montiferru Occidentale

L’Unione di Comuni  della Planargia e del Montiferru Occidentale, in provincia di Oristano, è stata costituita nel 2007 tra i Comuni di Bosa, Flussio, Magomadas, Modolo, Montresta, Sagama, Scano Montiferro, Sennariolo, Suni, Tinnura, Tresnuraghes
 

Borgo

San Mauro Castelverde

Dai suoi oltre 1000 metri di altitudine San Mauro Castelverde scruta le isole Eolie e tutta la catena montuosa delle Madonie. Il suo territorio, che degrada verso il mare, è ricco di boschi, pascoli, oliveti, contribuendo ad arricchire, con le sue produzioni locali, il ricco paniere dei prodotti del Parco delle Madonie.

Borgo

Castelnuovo della Daunia

Anticamente abitato da popolazioni di origine greca che convissero dal X secolo, con popolazioni emigrate dalla Dalmazia, il territorio è costellato da sorgenti di acque sulfuree così ricche da essere il fulcro dell’attuale centro termale

Pagine