Tu sei qui

Cicala sorge arroccato ai piedi della Sila Piccola ad oltre 800 metri di quota sotto il verde abbraccio di querce e castagni. A Cicala si rispira il profumo di giurranda e di ginestre, di tranquillità e di camini accesi.

Da vedere

Abitato fin dal Neolitico, distrutto da un terremoto nel 1783 e assediato dalle truppe francesi nel 1806, il borgo conserva comunque diversi edifici di pregio in stile liberty. Particolarmente affascinanti, poi, i cosiddetti “Vignani”, piccoli spazi rialzati davanti all'uscio di casa che si aprono tra gli stretti vicoli del paese.

 

Da gustare

Da provare: ‘Nduja, Salame di Cicala e, in generale, i piatti tipici della cucina calabrese.