Tu sei qui

Valore in rete

Valore in Rete è un progetto BAI che si pone come obiettivo di costituire una rete nazionale dei Comuni borghi autentici interessati a valorizzare il patrimonio immobiliare

Valore in Rete è un progetto BAI che si pone come obiettivo di costituire una rete nazionale dei Comuni borghi autentici interessati a valorizzare il patrimonio immobiliare allo scopo di:

  • intraprendere azioni di rigenerazione e riqualificazione urbana all’interno del borgo;
  • rafforzare l’offerta integrata locale del borgo considerato come destinazione turistica, culturale e produttiva;
  • valorizzare il patrimonio edilizio pubblico locale per generare nuove risorse finanziarie da rendere disponibili per politiche pubbliche di sviluppo e miglioramento;
  • contribuire alla creazione di posti di lavoro in sede locale.

Obiettivo centrale del percorso è la creazione di una rete nazionale di Comuni nella quale sia possibile costruire, grazie proprio alle sinergie generate dalla rete, una “mappa di patrimonio disponibile” con cui sviluppare un programma di valorizzazione immobiliare integrato in tutta Italia.

roccadibotte_Corrado-de-santis

Il quadro legislativo

Il progetto prevede la messa a punto del “Programma di valorizzazione immobiliare integrato”, grazie al quale si potrà costituire un “Fondo Immobiliare ad apporto pubblico (e privato)” finalizzato a un migliore utilizzo dei beni grazie alla loro valorizzazione immobiliare.

Questo obiettivo si fonda sull’art. 33, comma 2, del decreto legge 6 luglio 2011, n.98, convertito dalla legge 15 luglio 2011, che prevede che Fondi immobiliari territoriali possano essere promossi da parte di Enti locali, anche in forma consorziata o associata: nel caso del progetto BAI “Valore in rete” potrà essere una Associazione nazionale costituita ad hoc.

saluzzo_palazzomarchesi-riccardo-lautero

A chi si rivolge il progetto

Il progetto si rivolge ai Comuni (o altri Enti quali Unioni) regolarmente aderenti all’Associazione Borghi Autentici d’Italia e proprietari con piena disponibilità di beni immobili idonei ai fini di un piano di valorizzazione (recupero, allestimento, ecc…).

Quali investimenti per la valorizzazione

Gli immobili da considerare ai fini del progetto potranno, indicativamente, essere destinati alle seguenti tipologie di attività:

  • sistemi ricettivi turistici (alberghi, case e appartamenti vacanze, resort, alberghi diffusi, ecc…);
  • ristoranti e/o locali per la somministrazione di pasti e bevande;
  • residenze e uffici;
  • strutture per l’esposizione, somministrazione e vendita al pubblico di produzioni tipiche locali (agroalimentari, enogastronomiche e dell’artigianato tradizionale);
  • strutture dedicate a eventi culturali, artistici e ludici;
  • strutture per l’educazione e la formazione;
  • strutture di servizio a utilità sociale che prevedano rientro tariffario (quali asili nido, scuole materne, centri di protezione civile).
Il supporto tecnico al progetto

Il progetto “Valore in rete” sarà attuato avvalendosi del supporto tecnico di un importante Studio Legale di Milano esperto di consulenza tecnico-giuridica sullo sviluppo di “Fondi immobiliari” e di una rete di giovani professionisti (architetti – ingegneri) locali.

La Segreteria tecnica Nazionale BAI avrà il compito di coordinare il progetto e le sue varie operazioni.